dente_nero

Dente nero: quali possono essere le cause?

Un dente nero o tendente al grigio può essere facilmente diagnosticato anche a occhio nudo. Il pensiero più comune, dopo essersi guardati allo specchio, va dritto alla carie, ma ci sono altre cause che possono rendere la colorazione del dente tendente al nero. Vediamo quali.

Le possibili cause di un dente nero

Un dente nero o con colorazione tendente al grigio rappresenta prima di tutto un inestetismo. L’alterazione di colore infatti può interessare una sola parte del dente oppure l’intera superficie.

La carie non è la sola patologia responsabile dell’alterazione del colore del dente, le cause del dente nero possono essere molteplici.

Dente nero a seguito di un trauma

dente nero causeQuesta condizione si verifica soprattutto nei bambini. Dopo un trauma, ad esempio una caduta, anche nel caso in cui non si verifichi un’avulsione, il dente del bambino può diventare nero e rimanere di colore scuro fino alla caduta che lascerà spazio alla dentizione permanente.

Anche negli adulti, a seguito di un trauma, si può verificare la condizione del dente nero. Il dente interessato può subire un’alterazione del colore sia nelle ore immediate dopo l’incidente o anche a distanza di tempo, alle volte anche dopo mesi.

Il dente nero da trauma è la diretta conseguenza di un danno alla polpa del dente, il dente diventa nero perché di fatto perde la sua vitalità. Una polpa non più viva rende il dente opaco; un graduale deterioramento dei tessuti interni del dente, la cosiddetta necrosi, modifica pian piano la pigmentazione del dente che è appunto la causa del dente nero.

Mentre nel bambino la caduta del dente può risolvere definitivamente il problema, nell’adulto il problema è irreversibile ed è dunque necessario intervenire con una terapia odontoiatrica.

Dente nero a seguito di una pulpite irreversibile

La morte del dente e dunque il conseguente fenomeno del dente scuro, può essere anche la conseguenza di una pulpite irreversibile. Quando un’infezione alla polpa del dente viene trascurata, può diventare irreversibile e dunque portare alla necrosi della polpa dentale, ossia alla morte del dente.

Come rimediare a un dente nero

lifting dentaleSe la causa dell’alterazione del colore del dente è dovuta alla morte della polpa dentale, la terapia odontoiatrica consigliata è la cura canalare o devitalizzazione. L’odontoiatra rimuove la parte in necrosi e riempie il dente con una resina biocompatibile. A questo tipo di terapia può essere poi affiancata l’odontoiatria estetica per la completa rimozione dell’inestetismo creato dal dente nero.

Sulla parte anteriore del dente infatti è possibile applicare le cosiddette faccette dentali o estetiche. Si tratta di lamine sottilissime in porcellana, si tratta di uno strato non superiore a 6 millimetri, che applicate sulla superficie anteriore del dente, sono in grado di mascherare qualunque inestetismo, ridonando allo smalto il colore naturale. Il dente scuro sarà così solo un brutto ricordo.

Se hai uno o più denti neri e intendi provi rimedio, contattaci e fissa una prima visita.