La gravidanza non è un motivo valido per rinviare le cure odontoiatriche

Parto prematuro, ritardo di crescita del feto, abortività spontanea: sono queste alcune delle pesanti conseguenze a cui potrebbero condurre le infezioni gengivali nella donna in stato di gravidanza, tali da non permettere in alcun modo superficiali sottovalutazioni di sorta. Infatti, proprio i batteri responsabili della parodontite producono una varietà di mediatori infiammatori chimici che sarebbero implicati nella patogenesi degli eventi avversi sopra elencati.

Continua a leggere